Secondo Face i cacciatori sono attori chiave nella conservazione e nella gestione dei grandi carnivori
Secondo Face i cacciatori sono attori chiave nella conservazione e nella gestione dei grandi carnivori - © Face
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione

Servono soluzioni reali per la gestione dei grandi carnivori

Sono necessarie soluzioni reali per la conservazione e la gestione dei grandi carnivori in Europa. È questa la posizione emersa dal vertice Face svoltosi a Praga mercoledì scorso

Il 27 settembre 2023 i vertici delle associazioni venatorie nazionali si sono riuniti a Praga per discutere gli ultimi sviluppi sulle politiche europee sul tema dei grandi carnivori. Parte della discussione è stata incentrata sulle posizioni espresse recentemente dalla Commissione Europea che ha riconosciuto l'aumento dei conflitti tra tali specie e attività antropiche e ha sollecitato le autorità nazionali a sfruttare meglio le deroghe esistenti.

Secondo Face i cacciatori sono attori chiave nella conservazione e nella gestione dei grandi carnivori. Alla conferenza, i partecipanti hanno discusso diversi esempi di successo nei quali i cacciatori sono attivamente impegnati nella conservazione, nel monitoraggio e nella gestione di queste specie. I presenti hanno però sottolineato come l'aumento delle popolazioni di grandi carnivori e il relativo aumento dei conflitti, laddove accompagnati da una gestione illogica che aumenta il livello di protezione piuttosto che migliorare le misure di gestione, possono portare le comunità locali a "occuparsi direttamente dei carnivori". Le strategie di conservazione e gestione devono quindi, secondo Face, essere inclusive, tenendo conto delle esigenze e delle prospettive delle popolazioni locali.

Nonostante vi sia una diffusa mancanza di riconoscimento del fatto che la gestione, ovvero la rimozione di alcuni esemplari, sia compatibile con la conservazione a lungo termine dei grandi carnivori, la comunità dei cacciatori si aspetta che la Commissione allinei le linee guida con le posizioni recentemente espresse. «Ora è il momento di agire concretamente per garantire la conservazione e la gestione del lupo e di altre specie di grandi carnivori in accordo con le comunità rurali europee» ha concluso il presidente della Face Torbjörn Larsson.

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Conservazione

Il preoccupante declino del capriolo
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
Il preoccupante declino del capriolo

I dati relativi al trend della popolazione valdostana di questo piccolo cervide sono preoccupanti, ma anche nel resto d'Italia la situazione non è rosea >>

Il Botswana vuole spedire 20mila elefanti in Europa per protesta
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
Il Botswana vuole spedire 20mila elefanti in Europa per protesta

Lo Stato africano protesta per la posizione di Berlino in merito al bando dei trofei in discussione in Europa e minaccia di spedire in Germania 20mila elefanti >>

Quanto può vivere una beccaccia?
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
Quanto può vivere una beccaccia?

Le informazioni che possediamo sulla biologia degli uccelli migratori sono spesso lacunose e frammentate. Eppure questi non smettono di stupirci >>

Il Covid ha reso gli animali più schivi e notturni
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
Il Covid ha reso gli animali più schivi e notturni

Un recente studio evidenzia come le restrizioni alle attività antropiche imposte durante la pandemia hanno modificato gli stili di vita della fauna >>