La cartuccia Plus monta una palla di tipo convenzionale, espansiva, con nucleo in piombo e mantello in rame
La cartuccia Plus monta una palla di tipo convenzionale, espansiva, con nucleo in piombo e mantello in rame - © Matteo Brogi
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi

Geco Plus, una scelta tradizionale per ogni ungulato

Contraddistinto da un eccellente rapporto qualità/prezzo, il caricamento Plus è pensato per trasferire tutta l'energia sul selvatico rispettandone, allo stesso tempo, le carni. La scelta non poteva che cadere su una palla espansiva di tipo bonded

Geco è un'azienda tedesca, fondata nel 1887 da Gustav Genschow & Co. (da cui il nome), che si specializza inizialmente nella distribuzione all'ingrosso di armi e munizioni. Guidata dal fondatore fino alla sua morte, avvenuta nel 1940, subirà una serie di trasformazioni che la portano a essere produttrice di cartucce, armi e, in anni recenti, distributrice di ottiche da puntamento. La sua proprietà passa nel 1963 alla Munitionsfabrik Dynamit Nobel da cui viene rilevata nel 2002 da Ruag. Oggi ha a catalogo una gamma di munizioni che copre i settori sportivo (armi corte, carabine, fucili a canna liscia) e venatorio. In questo specifico segmento l'offerta è articolata in cinque linee che includono la cartuccia soft point Teilmantel, caricamenti moderni sia pure d'impostazione tradizionale (Express, Plus) e munizionamento monolitico (Zero a frammentazione e Star espansivo).

Le munizioni sono protette da appositi contenitori in materiale plastico che possono essere utilizzati come esca per l'accensione di un fuoco
Le munizioni sono protette da appositi contenitori in materiale plastico che possono essere utilizzati come esca per l'accensione di un fuoco - © Matteo Brogi

Include i più comuni calibri nord americani ma tratta con particolare attenzione quelli europei che, di questi tempi, sono trascurati da altri produttori. Geco rappresenta la porta di accesso al munizionamento made in Ruag. Se paragonato all'alto di gamma (Norma e Rws) è più economico ma conserva un elevato livello qualitativo.

Convenzionale, per tutti

La cartuccia Plus monta una palla di tipo convenzionale, espansiva, con nucleo in piombo e mantello in rame. La struttura è bonded (Geco bonding) - enfatizzata da una scanalatura posta a metà della lunghezza del proiettile così da garantire deformazione controllata e ritenzione della massa (Geco groove) unite a un tramite profondo che permette di trasferire al meglio l'energia sul selvatico e la fuoriuscita del proiettile, condizione utile quando sia necessario procedere al recupero. La sua conformazione ne permette l'impiego sugli ungulati europei di ogni taglia.

La scelta dei calibri include gli americani più comuni e denota un'attenzione particolare agli europei, che nell'allestimento sono molto ben rappresentati
La scelta dei calibri include gli americani più comuni e denota un'attenzione particolare agli europei, che nell'allestimento sono molto ben rappresentati - © Matteo Brogi

L'ogiva presenta un foro apicale (Geco performance point) non protetto da tip che riduce parzialmente il coefficiente balistico ma assicura un'espansione rapida ed efficace anche a velocità non più elevate. Sulla carta, infatti, il caricamento spunta valori velocitari contenuti; si parla di 780 m/s che però, in fase di test, sono stati smentiti dai rilievi strumentali. Ho infatti utilizzato Plus - a distanza di alcuni mesi - sia per testare la carabina straight-pull Strasser RS 14 Evolution sia per la prova di una bolt action, la Haenel Jaeger 10. In entrambi i casi, la velocità media (rispettivamente 857 m/s e 846 m/s) è risultata superiore a quanto dichiarato da Geco. Un dato interessante che produce prestazioni importanti che ne estendono ulteriormente il campo d'utilizzo in condizioni di sicurezza psicologica per il cacciatore. Previa verifica, come sempre, delle performance con l'arma utilizzata; operazione indispensabile per stilare una coerente tabella balistica.

L'ogiva presenta un foro apicale (Geco performance point) non protetto da tip che riduce parzialmente il coefficiente balistico ma assicura un'espansione rapida ed efficace anche a velocità non più elevate
L'ogiva presenta un foro apicale (Geco performance point) non protetto da tip che riduce parzialmente il coefficiente balistico ma assicura un'espansione rapida ed efficace anche a velocità non più elevate - © Matteo Brogi

La scelta dei calibri include gli americani più comuni (.270 Winchester, .308 Winchester, .30-06 Springfield e .300 Winchester Magnum) e denota un'attenzione particolare agli europei, che nell'allestimento sono molto ben rappresentati con i 6,5x55 SE, 7x64, 7x65 R, 7mm RM, 8x57 JS, 8x57 JRS, 9,3x62, 9,3x74 R. Un assortimento, insomma, che non trascura neppure i cacciatori alpini e gli amanti del kipplauf.

Precisione e costanza

In fase di test, mi ripeto, ho riscontrato una velocità alla volata superiore al dichiarato e molto costante: lo testimonia il valore associato alla deviazione standard, pari a 3,1 con la carabina Strasser e a 3,7 con la Haenel. A conferma di un caricamento molto ben bilanciato.

Complice una polvere piuttosto vivace, la cartuccia Plus ha espresso velocità superiori a quanto dichiarato dal produttore
Complice una polvere piuttosto vivace, la cartuccia Plus ha espresso velocità superiori a quanto dichiarato dal produttore - © Matteo Brogi

La carica, nonostante una polvere piuttosto vivace ma certamente avvantaggiata da una massa del proiettile non elevata, non produce un rinculo fastidioso.

Il bossolo sparato testimonia pressioni contenute
Il bossolo sparato testimonia pressioni contenute - © Matteo Brogi

La precisione di una munizione è un valore sempre associato alle caratteristiche dell'arma e alle soggettive capacità del tiratore; in questo caso è risultata di poco superiore al mezzo Moa con due fori contigui e l'ultimo, il terzo, di poco spostato, probabilmente a causa migrazione imposta dal riscaldamento della canna.

Una rosata da 17 millimetri è decisamente una buona performance per una cartuccia dedicata all'attività venatoria
Una rosata da 17 millimetri è decisamente una buona performance per una cartuccia dedicata all'attività venatoria - © Matteo Brogi

L'efficacia terminale della palla Plus è testimoniata dal video che segue, realizzato e diffuso dal produttore.

SCHEDA TECNICA

Produttore: Geco
Modello: Plus
Calibro: .308 Winchester
Palla, tipo: bonded
Palla, massa: 170 gr (11 g)
Coefficiente balistico: 0,274
V0 dichiarata: 780 m/s
E0 dichiarata : 3.346 J
V100 dichiarata: 677 m/s
E100 dichiarata: 2.521 J
V200 dichiarata: 582 m/s
E200 dichiarata: 1.863 J
Prezzo di listino: 45 euro (2022)
Distributore: Ruag Italia

TEST

Condizioni ambientali

Meteo: nuvoloso
Altitudine: 270 m slm
Pressione atmosferica: 1.025 hPa
Temperatura: 18°
Umidità relativa: 56%

Dati strumentali

V0 effettiva: 857 m/s
E0 effettiva: 3.962 J
Deviazione standard: 3,1
Palla, peso: 169,5 grani
Palla, lunghezza: 28,2 mm
Polvere, peso: 43,1 grani
Bossolo, peso: 178,3 grani (innescato)
Bossolo, lunghezza: 51,0 mm
Oal: 67,4 mm
Rosata: 17 mm

Note:

La massa dei componenti è rilevata con bilancia elettronica Hornady G2 1500.
La velocità è ricavata dalla media di 5 letture effettuate con cronografo Steinert SuperChrono posizionato a tre metri dalla volata.
La rosata di 3 colpi è calcolata misurando i centri dei due colpi più lontani.
Il test è stato effettuato in data 27 marzo 2021 presso il TSN di Lastra a Signa (Fi) con carabina Strasser RS 14 Evolution.
Si ringrazia l'armeria L'armaiolo di Firenze per la collaborazione.

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Sako Gamehead, massima espansione
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
Sako Gamehead, massima espansione

TEST: la cartuccia Sako Gamehead monta una palla soft point caratterizzata da un'espansione extra rapida. È adatta ai cervidi di contenute dimensioni >>