Il Gen.C.A. Antonio Pietro Marzo e il presidente AIW Aldo Giorgio Salvatori hanno siglato il protocollo d'intesa lo scorso 8 marzo
Il Gen.C.A. Antonio Pietro Marzo e il presidente AIW Aldo Giorgio Salvatori hanno siglato il protocollo d'intesa lo scorso 8 marzo - © Associazione Italiana per la Wilderness
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione

Associazione Italiana Wilderness e Arma insieme per le aree selvagge

Negli scorsi giorni AIW e Arma dei Carabinieri hanno firmato un protocollo d'intesa che pone le basi per una collaborazione e un reciproco supporto nella difesa delle aree "wilderness"

 
Il Generale C.A. Antonio Pietro Marzo e il presidente AIW Aldo Giorgio Salvatori hanno siglato mercoledì 8 marzo un protocollo di intesa tra l'Associazione Italiana per la Wilderness e il Comando Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dei Carabinieri.

L'accordo prevede un'ampia gamma di azioni comuni nel campo della conservazione ambientale e faunistica e tra queste possiamo ritrovare studi, ricerche, progettazione e sperimentazione scientifica, tecnica e tecnologica avente particolare riferimento alla conoscenza, salvaguardia, conservazione, divulgazione e valorizzazione della biodiversità costituente patrimonio naturale e culturale della Nazione e il supporto tecnico-scientifico di carattere naturalistico alle attività di didattica ed educazione alla sostenibilità, informazione e divulgazione ambientale. L'associazione e l'Arma si sono inoltre impegnate a fornire reciproca collaborazione.

L'AIW si dice «orgogliosa di aver sottoscritto il Protocollo d'intesa con quell'apparato che un tempo fu il Corpo Forestale dello Stato che, peraltro, dette alle stampe il primo volume italiano in assoluto dedicato al pensiero Wilderness, nella sua, allora prestigiosa, "Collana verde"» e d'ora in avanti «meno sola nelle sue battaglie per la difesa del mondo naturale selvaggio, segno che la bontà delle proprie finalità sta lentamente progredendo».

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Conservazione

Le zone umide salve anche grazie ai cacciatori
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
Le zone umide salve anche grazie ai cacciatori

Il 2 febbraio si celebra la Giornata Mondiale delle Zone Umide e i cacciatori sono tra gli attori principali della loro conservazione >>

In Trentino pronta la legge per abbattere gli orsi
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
In Trentino pronta la legge per abbattere gli orsi

La Giunta della Provincia autonoma di Trento ha approvato un disegno di legge che mira a rendere più facile la rimozione dei plantigradi problematici >>

L'impatto dei cani sulla fauna, un fenomeno preoccupante
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
L'impatto dei cani sulla fauna, un fenomeno preoccupante

Il Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise ha recentemente rilanciato uno studio che testimonia l'impatto negativo dei cani domestici sulla fauna selvatica >>

La lepre variabile
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
La lepre variabile "trasloca" in quota

Uno studio condotto da Ispra e dall'Università di Torino evidenzia uno spostamento verso quote maggiori della lepre variabile e le possibili cause >>