Sono 42 i consiglieri regionali che hanno sottoscritto la lettera
Sono 42 i consiglieri regionali che hanno sottoscritto la lettera - © Consiglio regionale Lombardia
Pubblicato il in Attualità
di Redazione

Dalla Lombardia un duro attacco a Ispra

Con una lettera sottoscritta da oltre la metà dei consiglieri regionali, la politica lombarda ha chiesto al Governo di intervenire nei confronti dei vertici di Ispra

L'Ispra deve smettere di assumere posizioni ideologiche e tornare ad essere un organo tecnico. Può essere sintetizzata così la pozione di 42 consiglieri regionali lombardi, pressoché tutta la maggioranza e oltre la
metà del totale, che hanno sottoscritto una lettera indirizzata a Mase e Masaf nella quale viene criticato l'approccio ideologico di quello che dovrebbe essere un organo tecnico.

La presa di posizione arriva dopo la recente sentenza del Consiglio di Stato che, chiamato a giudicare su un ricorso proposto dalla regione Liguria, ha sancito l'inadempienza di Ispra nel definire le "piccole quantità" propedeutiche alla pianificazione del prelievo in deroga ai sensi della normativa comunitaria.

«Nel confermare la scorrettezza dell'azione di ISPRA - ha affermato Floriano Massardi, consigliere leghista e ideatore dell'iniziativa - la sentenza definitiva obbliga l'Istituto a fornire i dati alle Regioni. Ho redatto con i colleghi Bravo e Macconi una lettera indirizzata al Ministro dell'Ambiente e della Sicurezza energetica Gilberto Pichetto Fratin e al Ministro dell'Agricoltura Francesco Lollobrigida per segnalare questa anomalia nel sistema dello svolgimento dei compiti istituzionali di Ispra e per ristabilire la competenza decisionale in capo alle Regioni».

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Attualità

Cabina Regia Toscana:
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Cabina Regia Toscana:"Nuovi anellini inutili e problematici"

La Cabina di Regia delle associazioni venatorie ha criticato le nuove disposizioni regionali sugli anellini da apporre ai richiami vivi >>

Cinofilia e solidarietà si fondono in
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Cinofilia e solidarietà si fondono in "Donne per il sociale"

Il Coordinamento delle Cacciatrici Federcaccia ha organizzato l'edizione 2024 dell'appuntamento "Donne per il sociale", un evento cinofilo con finalità benefica >>

Anche la Campania mette una taglia sui cinghiali
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Anche la Campania mette una taglia sui cinghiali

Per incrementare gli abbattimenti e contrastare l'avanzata della Psa, anche la regione Campania ha predisposto un incentivo economico per i cacciatori >>

Cia:«Piano Faunistico Toscana risponda a esigenze agricoltori»
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Cia:«Piano Faunistico Toscana risponda a esigenze agricoltori»

Secondo l'associazione agricola il Piano faunistico venatorio dovrebbe rispondere prioritariamente alle esigenze del mondo agricolo >>