L'animale responsabile degli attacchi è una femmina di lupo, senza tracce di ibridazione
L'animale responsabile degli attacchi è una femmina di lupo, senza tracce di ibridazione - © Pixel-mixer
Pubblicato il in Attualità
di Redazione

Ispra sconfessa i lupofili e conferma che il lupo attacca l'uomo

Ispra ha confermato che l'animale responsabile degli attacchi a Vasto è una femmina di lupo

Negli scorsi mesi le cronache hanno riportato il ripetersi di alcuni attacchi da parte di un canide nei comuni di Vasto marina e nel di San Salvo (CH). Tali notizie hanno avuto particolare eco anche nel mondo venatorio, da sempre molto attento alla tematica relativa alla presenza e alla (non) gestione del grande predatore. In occasione dell'attacco registrato l'11 agosto è stato raccolto un campione salivare dell'animale che è stato successivamente inviato a Ispra per le analisi genetiche volte a confermare se si trattasse di un lupo, di un cane o di un ibrido.

Il laboratorio di genetica dell'Istituto ha proceduto all'estrazione del DNA e alle relative analisi che hanno confermato che l'animale responsabile degli attacchi è una femmina di lupo, senza tracce di ibridazione. I risultati sono stati trasmessi al Parco della Majella che assicura il monitoraggio dell'esemplare, ma che, anche a giudicare dal comportamento tenuto in occasione dell'intrappolamento fortuito dell'animale in un vivaio quando l'ente aveva imposto la liberazione dell'animale, parrebbe poco intenzionato a intervenite in maniera incisiva per fermare l'esemplare che più volte si è rivelato aggressivo nei confronti dell'uomo.

Siamo dunque di fronte a un lupo che ripetutamente ha attaccato l'uomo, casistica che, negli anni, i "lupofili" hanno sempre escluso dal novero delle possibilità sostenendo invece che ogni attacco fosse da ascrivere a cani o a loro ibridi e non a lupi puri. Il lupo attacca l'uomo, quindi, e ora a certificarlo è il massimo organo scientifico del nostro Paese, Ispra. Bisognerà ora vedere se saranno messe in campo soluzioni per rendere inoffensivo l'animale o se si attenderà che accada l'irreparabile.

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Attualità

L'avancarica mondiale torna in Italia
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
L'avancarica mondiale torna in Italia

Valeggio sul Mincio a fine agosto ospiterà la trentesima edizione del Mondiale di avancarica >>

Anche in Lazio approvato il calendario venatorio
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Anche in Lazio approvato il calendario venatorio

Anche la Regione Lazio ha approvato il documento che fissa le regole che i cacciatori dovranno seguire durante la prossima stagione venatoria >>

Approvata la legge sul ripristino della natura, cosa accadrà adesso?
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Approvata la legge sul ripristino della natura, cosa accadrà adesso?

Dopo l'approvazione della legge sul ripristino della natura il Ministro dell'ambiente Pichetto ha spiegato cosa accadrà e che approccio adotterà il Governo >>

Marche, nuovo disciplinare per la caccia al cinghiale
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Marche, nuovo disciplinare per la caccia al cinghiale

La Regione Marche ha adottato il disciplinare venatorio regionale per il prelievo del cinghiale in forma selettiva per la prossima stagione venatoria >>