I termici di Night Pearl conservano la configurazione delle più classiche ottiche da puntamento
I termici di Night Pearl conservano la configurazione delle più classiche ottiche da puntamento - © Night Pearl
Pubblicato il in Armi e Accessori
di Matteo Brogi

Night Pearl Harpia: la notte si fa giorno

Un buon sensore, un apparato ottico adeguato e una configurazione ben riuscita: queste caratteristiche fanno degli Harpia di Night Pearl tre delle novità più interessanti del 2024

Tra i più giovani produttori di strumenti per la visione notturna si è affermata l'azienda ceca Night Pearl. Fondata nel 2009 e rappresentata in Italia da Paganini, è una delle poche realtà ad avere un catalogo completo che spazia tra termici (monoculari, cannocchiali e clip-on) e visori (clip-on e binocoli). Alle più recenti fiere di settore ha presentato la nuova gamma di cannocchiali termici da puntamento Harpia, che si affianca alle serie Oracle, Fox e Marten già a catalogo.

Caratteristica degli Harpia è la struttura realizzata intorno a un tubo convenzionale da 30 mm che ne facilita la gestione con i consueti attacchi, senza stravolgere le masse, il bilanciamento e l'estetica dell'arma. Tre i modelli presentati, che differiscono per diametro della lente obiettivo e per la dimensione del sensore ceramico VOX.

Tre modelli per soddisfare ogni possibile esigenza

Il modello base si chiama Harpia 35 Pro ed è dotato di obiettivo da 35 mm e sensore da 384x288 pixel. Il medesimo sensore equipaggia l'allestimento Harpia 50 Pro, che monta però un obiettivo da 50 mm. Al top della gamma si colloca lo Harpia 50 Max, contraddistinto dall'obiettivo da 50 mm e da un sensore da 640x512 pixel. In tutti i casi i pixel misurano 12 micron, la frequenza di refresh è di 50 Hz e la NETD (Noise equivalent temperature difference) è inferiore a 25 mK.

Numerose le caratteristiche innovative. Anzitutto l'operatività è garantita da una ghiera che sovrintende alla selezione delle voci del menu e alla regolazione dello zoom digitale; poi spicca la possibilità di estendere l'autonomia dello strumento utilizzando una batteria ricaricabile 18650 in aggiunta alla batteria 18500 integrata. Questa modalità consente di superare le 12 ore di funzionamento continuativo. La tecnologia software proprietaria Cristal vision garantisce una visione particolarmente ricca di dettaglio. Sono inoltre presenti 6 palette di colore e la funzionalità foto-video, supportata da un microfono esterno dall'effetto surround e una memoria interna da 32 Gb. Il software interno permette di memorizzare fino a tre profili balistici. Una app, infine, permette di condividere le funzionalità dello strumento e di gestire i file prodotti dal sensore.

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Armi e Accessori

Swarovski NL Pure, due nuovi binocoli ultra luminosi
Pubblicato il in Armi e Accessori
di Redazione
Swarovski NL Pure, due nuovi binocoli ultra luminosi

Swarovski Optik ha deciso di espandere la serie NL Pure con due nuovi modelli forniti di lenti da 52 millimetri >>

La conservazione della fauna tra scienza e società, il convegno
Pubblicato il in Armi e Accessori
di Matteo Brogi
La conservazione della fauna tra scienza e società, il convegno

A Collecchio, si è tenuto il convegno "La conservazione della fauna tra scienza e società" cui hanno partecipato studiosi e associazioni agricole e zootecniche >>

Impala Plus, l'alternativa inerziale di Istanbul silah
Pubblicato il in Armi e Accessori
di Matteo Brogi
Impala Plus, l'alternativa inerziale di Istanbul silah

L'Istanbul Impala Plus è un semiauto inerziale a canna liscia. Contraddistinto da una chiusura a sei tenoni, è ora disponibile anche in calibro 20 >>

Sellier & Bellot ha un nuovo proprietario
Pubblicato il in Armi e Accessori
di Redazione
Sellier & Bellot ha un nuovo proprietario

Colt CZ Group SE ha annunciato di aver concluso con successo l'acquisizione della partecipazione del 100% di Sellier & Bellot >>