Il monitoraggio del lupo all'interno dell'area protetta non ha mai portato a evidenziare la presenza di un branco
Il monitoraggio del lupo all'interno dell'area protetta non ha mai portato a evidenziare la presenza di un branco - © Andrea Dal Pian
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione

Predazioni da lupo, un chiarimento dal Parco dello Stelvio

A seguito della comparsa sulla stampa locale, in particolare in un articolo de La Provincia di Sondrio poi ripreso da altre testate, della notizia di un episodio di predazione ad opera di un branco di otto lupi, il Parco dello Stelvio ha emanato una nota ufficiale in merito alle informazioni riportate dai mezzi di informazione.

Nella nota, l'Ente parco precisa che il monitoraggio del lupo all'interno dell'area protetta non ha mai portato a evidenziare la presenza di un branco di tale entità e che la predazione citata nell'articolo, per quanto attribuibile al lupo, è stata accertata dal personale del Parco su un numero decisamente inferiore di animali rispetto a quello riportato dalla stampa.

Il Parco ha quindi concluso la nota con l'invito alla «comunità a segnalare tempestivamente segni di presenza del lupo e predazioni, in maniera che queste possano essere verificate e si possa restituire un quadro chiaro della presenza di questi animali sul territorio. Questa collaborazione fra Parco e comunità è l'unico strumento veramente efficace per costruire strategie di mitigazione e prevenzione che siano davvero costruite sul territorio».

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Conservazione

Le zone umide salve anche grazie ai cacciatori
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
Le zone umide salve anche grazie ai cacciatori

Il 2 febbraio si celebra la Giornata Mondiale delle Zone Umide e i cacciatori sono tra gli attori principali della loro conservazione >>

In Trentino pronta la legge per abbattere gli orsi
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
In Trentino pronta la legge per abbattere gli orsi

La Giunta della Provincia autonoma di Trento ha approvato un disegno di legge che mira a rendere più facile la rimozione dei plantigradi problematici >>

L'impatto dei cani sulla fauna, un fenomeno preoccupante
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
L'impatto dei cani sulla fauna, un fenomeno preoccupante

Il Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise ha recentemente rilanciato uno studio che testimonia l'impatto negativo dei cani domestici sulla fauna selvatica >>

La lepre variabile
Pubblicato il in Conservazione
di Redazione
La lepre variabile "trasloca" in quota

Uno studio condotto da Ispra e dall'Università di Torino evidenzia uno spostamento verso quote maggiori della lepre variabile e le possibili cause >>