Il limite massimo di capi prelevabili è fissano in 20.000
Il limite massimo di capi prelevabili è fissano in 20.000 - © Тітаренко Михайло
Pubblicato il in Attualità
di Redazione

Toscana, la caccia allo storno prosegue solo con Toscaccia

In toscana raggiunto il traguardo dei 15.000 capi prelevati. Il prelievo della specie continua ma solo per chi usa l'app Toscaccia

La Regione Toscana ha comunicato che è stato raggiunto il numero di 15.000 capi di storno abbattuti. Al fine di conteggiare il numero dei capi prelevati in tempo reale, da giovedì 16 novembre il prelievo è quindi possibile solo ai cacciatori che utilizzano il tesserino venatorio digitale tramite l'applicazione Toscaccia.

La Regione ha facoltà di sospendere il prelievo in deroga dello storno al raggiungimento del 90% del numero dei capi prelevabili, fissato a 20.000 capi. L'eventuale sospensione del prelievo in deroga della specie sarà comunicata nella pagina web dedicata del sito regionale oltre che nell'app.

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Attualità

Fire Soul: fuoco, selvaggina e natura
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Fire Soul: fuoco, selvaggina e natura

Grow Restaurant svela un ciclo di serate gastronomiche in collaborazione con alcuni tra i ristoranti europei che ne condividono valori e filosofia >>

Una tavola rotonda su lupo e pastorizia
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Una tavola rotonda su lupo e pastorizia

Il Consiglio regionale della Toscana patrocina una tavola rotonda dal titolo "Il lupo e la pastorizia" >>

In svizzera si formano i cacciatori per abbattere i lupi
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
In svizzera si formano i cacciatori per abbattere i lupi

Le autorità del Canton Ticino formeranno i cacciatori in vista della prossima stagione venatoria >>

Ancora una volta un uomo è stato attaccato da un orso in Trentino
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Ancora una volta un uomo è stato attaccato da un orso in Trentino

Ancora una volta in Trentino si regista un'aggressione, fortunatamente non mortale, da parte di un plantigrado >>