La gamma di zaini da caccia prodotta da Vorn Equipment comprende tre modelli in grado di soddisfare le più differenti esigenze di trasporto grazie alla capienza, rispettivamente, di 12, 30 e 45 litri. Li accomuna la possibilità del trasporto dell'arma e il sistema di sgancio rapido QRR
La gamma di zaini da caccia prodotta da Vorn Equipment comprende tre modelli in grado di soddisfare le più differenti esigenze di trasporto grazie alla capienza, rispettivamente, di 12, 30 e 45 litri. Li accomuna la possibilità del trasporto dell'arma e il sistema di sgancio rapido QRR - © Vorn Equipment
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi

Vorn EV45: lo zaino da caccia diventa maxi

Vorn si è fatta un nome con il sistema di sgancio rapido QRR, brevettato. La terza generazione dei suoi zaini porta modifiche e aggiornamenti che ne incrementano in maniera sostanziale funzionalità e semplicità d'impiego

Opportunità professionali mi hanno portato a provare tutti gli zaini da caccia prodotti dall'azienda norvegese Vorn Equipment. La gamma - che include anche l'innovativo marsupio stabilizzato SR10 - è articolata in tre modelli: l'LT12 dalla capienza di 12 litri, pensato per le uscite brevi, l'intermedio EV30 dalla capienza di 30 litri e l'EV45, quello grande, di cui scrivo in questa recensione. Zaini funzionali, intelligenti, accomunati dalla possibilità di trasportare in condizioni di sicurezza l'arma, che assolvono alle esigenze del cacciatore impegnato in uscite di lunghezza breve o intermedia, al trasporto dell'arma e alla sua immediata disponibilità.

Da sinistra: Vorn EV45, Vorn EV30, Vorn LT12
Da sinistra: Vorn EV45, Vorn EV30, Vorn LT12 - © Vorn Equipment

QRR - Quick Rifle Release è la parola d'ordine

Nata nel 2009 dall'esperienza di un cacciatore che vedeva frustrate le proprie esigenze di trasporto a caccia (Eirik Andersen, il fondatore), Vorn è un'azienda che ha puntato sulla specializzazione e, in particolare, sullo sviluppo di un sistema di trasporto a sgancio rapido dell'arma (QRR - Quick Rifle Release), brevettato. Tra il vano di carico e il basto è infatti ricavato uno scompartimento, imbottito, in grado di ospitare l'arma, fucile o carabina che sia.

La leva di sgancio è facilmente accessibile sullo spallaccio sinistro
La leva di sgancio è facilmente accessibile sullo spallaccio sinistro - © Matteo Brogi

L'ingegnoso sistema QRR permette l'introduzione dell'arma all'interno dello scompartimento a essa dedicato e la sua estrazione senza dover rimuovere lo zaino dalla schiena
L'ingegnoso sistema QRR permette l'introduzione dell'arma all'interno dello scompartimento a essa dedicato e la sua estrazione senza dover rimuovere lo zaino dalla schiena - © Vorn Equipment

La chiusura avviene mediante due uncini comandati - e qui sta la peculiarità del sistema - da una maniglia posta sullo spallaccio sinistro. Una volta che si sia provveduto, con la mano sinistra, allo sgancio del sistema di ritegno, si potrà afferrare la canna con la mano destra e, con un movimento rotatorio del braccio, estrarla. La descrizione sembra complessa ma l'operazione è intuitiva e, caratteristica fondamentale, può essere agevolmente effettuata in pochissimi secondi senza dover posare lo zaino a terra. Lo stesso può dirsi per l'operazione di carico, che può essere svolta tenendo lo zaino sospeso sulla spalla destra.

Modularità e adattabilità

La terza generazione di zaini Vorn è accomunata da una struttura professionale, con spallacci imbottiti e due cuscinetti posti sulla parte superiore dello schienale e all'altezza di quella lombare che facilitano l'appoggio corretto del sacco e la necessaria traspirazione. Un sistema brevettato - Pin-Lock - consente nei due zaini più grandi di regolare l'altezza del sacco adeguando quindi la configurazione di trasporto a cacciatori di differenti caratteristiche fisiche. A livello lombare è presente un cinturone imbottito (fisso nei due zaini più grandi, removibile in quello da 12 litri) che esalta la comodità del porto, specie con carabina inserita nell'alloggiamento, e amplia la modularità del prodotto grazie alla presenza di fettucce nello standard MOLLE; altre fettucce sono posizionate nella parte anteriore del sacco. Una cinghia di carico, posta nella parte superiore degli spallacci, permette di regolarne la posizione.

L'arma trasportata in posizione centrale consente una progressione sicura anche su terreni difficili
L'arma trasportata in posizione centrale consente una progressione sicura anche su terreni difficili - © Hunting Log

Per quanto riguarda l'arma, l'unica regolazione che si può rendere necessaria è quella relativa al posizionamento della tasca inferiore deputata ad accogliere il calcio. Anche in questo caso si tratta di operazione semplice (soccorre un velcro) da effettuare una tantum.

I tre zaini da caccia Vorn sono realizzati in tessuto V-Tex impermeabile, resistente e silenzioso; le chiusure sono garantite da zip YKK nastrate e da fibbie Duraflex. La resistenza all'impiego gravoso è pertanto fuori discussione. Opportune cinghie di compressione permettono di bloccare il carico ed effettuare il trasporto nelle migliori condizioni possibili. L'accesso al sacco avviene mediante un'apertura laterale che ha superato, a mio modo di vedere, i limiti della seconda generazione di zaini che, disponendo di soluzioni differenti, era meno immediata nell'utilizzo e favoriva una disposizione meno razionale del contenuto. Il modello EV45 conserva la possibilità di accesso anche dalla parte superiore, dove l'apertura è protetta da un cappuccio regolabile d'impostazione tradizionale fornito di due scompartimenti che possono alloggiare piccoli oggetti. Nei due modelli più grandi è presente un'ulteriore tasca anteriore utile per contenere gli accessori meno ingombranti e di più immediata necessità.

Una delle peculiarità degli zaini Vorn è la possibilità di accedere allo scomparto principale mediante un'apertura laterale; nel modello EV45 è comunque presente la classica apertura superiore
Una delle peculiarità degli zaini Vorn è la possibilità di accedere allo scomparto principale mediante un'apertura laterale; nel modello EV45 è comunque presente la classica apertura superiore - © Matteo Brogi

Vorn EV45, dedicato a chi non lascia niente al caso

Il modello EV45 in test è il più ampio della gamma. La capienza di 45 litri permette il trasporto dell'attrezzatura da caccia e di quanto necessario per un'uscita di più giorni: dal sacco a pelo alla tenda, dal fornellino ai ricambi. Il sistema dispone di un telaio/basto esterno in materiale composito rinforzato.

Spallacci imbottiti, due cuscinetti per il corretto appoggio dello zaino alla schiena, l'apertura laterale (a destra) e quella superiore garantiscono comodità di porto e una distribuzione razionale del carico
Spallacci imbottiti, due cuscinetti per il corretto appoggio dello zaino alla schiena, l'apertura laterale (a destra) e quella superiore garantiscono comodità di porto e una distribuzione razionale del carico - © Vorn Equipment

All'interno dello scomparto principale - caratteristica comune ai tre sacchi - è presente una tasca per ospitare un sistema di idratazione Hydra-pack compatibile da tre litri. Due maniglie, una nella parte superiore e una seconda a destra, permettono il traporto dello zaino come se fosse una valigia. A corredo del prodotto viene fornito un cappuccio utile a proteggere la canna dell'arma e configurare quindi il sistema come una custodia atta al trasporto nel rispetto delle normative vigenti. Salvo, ovviamente, diversa interpretazione da parte delle autorità vigilanti: il disclaimer è d'obbligo stante la creatività di chi interpreta la legge.

Con lo zaino viene fornito un cappuccio per proteggere la canna dell'arma ospitata nello scomparto a essa dedicato
Con lo zaino viene fornito un cappuccio per proteggere la canna dell'arma ospitata nello scomparto a essa dedicato - © Matteo Brogi

La nuova serie di zaini Vorn è accomunata anche dal colore verde (ash green). Rispetto al passato, per semplificare la produzione e ottimizzare il magazzino, sono state per ora eliminate le versioni camo in bianco per ambienti innevati.

Nell'impiego pratico, anche il Vorn EV45 rivela le qualità che ho avuto modo di apprezzare nella seconda generazione di zaini e in quelli da 12 e 30 litri di più recente presentazione. La comodità è fuori discussione così come l'agibilità dell'arma, esaltata da un sistema intuitivo e razionale; per ottenere il meglio è opportuno spendere qualche minuto in fase di configurazione in maniera tale che lo zaino si adatti alle caratteristiche dell'utilizzatore. I video disponibili sul sito del produttore agevolano. Ottime sono la fattura e la possibilità di razionalizzare il carico, in questo caso aumentata dalla doppia modalità di accesso al sacco. Insomma, la terza generazione di zaini Vorn migliora un sistema che sembrava già perfetto al suo primo apparire.

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Armi e accessori

Pedersoli Rolling Block: a caccia con l'avancarica
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
Pedersoli Rolling Block: a caccia con l'avancarica

Il fucile ad avancarica Rolling Block Musket Primer Hardwood di Pedersoli rappresenta una proposta moderna per gli appassionati di caccia con la polvere nera >>

Savage Impulse Big Game: la straight-pull americana
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
Savage Impulse Big Game: la straight-pull americana

La carabina straight-pull Savage Impulse Big Game in calibro .308 Winchester fornisce ottime prestazioni grazie a una base tecnologica moderna e modulare >>

Conquest V4: il cannocchiale entry-level di Zeiss
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
Conquest V4: il cannocchiale entry-level di Zeiss

Test del cannocchiale da puntamento Zeiss Victory V4 3-12x56. L'ottica da caccia entry level del marchio tedesco conserva molte performance dei modelli top >>

RWS Driven Hunt: l'atossica specialistica per il cinghiale
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
RWS Driven Hunt: l'atossica specialistica per il cinghiale

La cartuccia RWS Driven Hunt monta un proiettile in rame, nichelato, pensato per la caccia in battuta, in particolare per la caccia al cinghiale >>