È in fase di stesura un piano straordinario per la gestione del cinghiale in relazione all'epidemia di Psa
È in fase di stesura un piano straordinario per la gestione del cinghiale in relazione all'epidemia di Psa - © Andrea Dal Pian
Pubblicato il in Attualità
di Redazione

Psa: serviranno tre anni per debellare la malattia

Il commissario per l'emergenza legata alla peste suina africana ha incontrato i vertici di Cia e, tra le altre cose, ha affermato che l'intenzione è quella di debellare la malattia in tre anni

Nella giornata di ieri 1 agosto, si è tenuto un incontro tra i vertici nazionali di Cia-Agricoltori Italiani e il commissario straordinario per la Peste suina africana Vincenzo Caputo. Durante l'incontro, il commissario, ha ascoltato le istanze del mondo agricolo e, parlando di previsioni, ha dichiarato l'impegno del Governo a eradicare la peste suina entro 36 mesi.

È infatti in fase di stesura un piano straordinario di cattura, abbattimento e smaltimento per la specie cinghiale in relazione all'epidemia di Psa. Tale piano si prefigge l'obiettivo di ridurre drasticamente le densità di cinghiali su tutto il territorio nazionale ed è basato su obiettivi a breve e medio periodo da raggiungere con tutte le forme di prelievo, venatorio e in controllo. Per il raggiungimento di tali obiettivi, i soggetti chiamati a farlo, siano essi Atc/Cac, enti gestori di aree protette o pubbliche amministrazioni, potranno avvalersi anche dell'operato dei bioregolatori.

Sempre parlando della peste suina il presidente nazionale di Cia, Cristiano Fini, ha dichiarato: «La situazione è gravissima, occorre agire in maniera concreta prima che si arrivi al blocco della circolazione dei prodotti di salumeria nazionali. Dobbiamo ridurre la pressione dei selvatici, sono indispensabili abbattimenti organizzati e sistematici su tutto il territorio. Adesso servono risorse economiche e messa in opera delle disposizioni, prima che le conseguenze siano devastanti per l'intero settore suinicolo da cui dipendono 11 miliardi di fatturato e 70 mila addetti nella filiera delle carni suine e che i danni superino l'intero valore della suinicoltura nazionale».

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Attualità

Stambecco, sempre più vicino l'ingresso tra le specie cacciabili
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Stambecco, sempre più vicino l'ingresso tra le specie cacciabili

Un emendamento votato alla Camera impegna il governo a provvedere in lal senso >>

In Romania una ragazza è stata attaccata e uccisa da un orso
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
In Romania una ragazza è stata attaccata e uccisa da un orso

Una ragazza diciannovenne è morta a causa dell'attacco da parte di un orso >>

Toscana, mondo agricolo e venatorio insieme in un tavolo tecnico
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Toscana, mondo agricolo e venatorio insieme in un tavolo tecnico

Federcaccia e Coldiretti hanno costituito un tavolo tecnico permanente di confronto tra mondo agricolo e mondo venatorio >>

Tutto pronto per il Trofeo Fiocchi-Sabatti
Pubblicato il in Attualità
di Redazione
Tutto pronto per il Trofeo Fiocchi-Sabatti

Si volgerà nel fine settimana la nona edizione della competizione di tiro a 500 metri sponsorizzata dalle due importanti aziende >>