Sabatti Rover Shooter allo stand del produttore che festeggia i 350 anni del brand
Sabatti Rover Shooter allo stand del produttore che festeggia i 350 anni del brand - © Matteo Brogi
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi

Armi da caccia: le 18 novità più interessanti presentate a IWA 2024

Numerosi nuovi modelli e allestimenti renderanno vivo il mercato delle armi a canna rigata anche nel 2024

Si è da poco conclusa la cinquantesima edizione di IWA, la fiera internazionale delle armi, della caccia e dell'outdoor che porta a Norimberga i principale player di mercato. L'edizione dell'anniversario ha rappresentato una sorta di spartiacque tra due ere: da una parte, la normalizzazione della domanda - quindi dell'offerta - dopo la bulimia post Covid; dall'altra la conferma che determinati brand (segnatamente il gruppo Blaser, Steyr, Swarovski e Zeiss) preferiscono adottare altre strategie per presentare al mercato le proprie novità. Un segnale inquietante che ha molte ragioni, non ultime il costo della manifestazione tedesca (non solo in termini finanziari, ma pure di energie organizzative) e la consapevolezza che il mondo sta cambiando e richiede forme alternative di contatto con commercianti e clienti finali. L'esperienza pilota del Campex di Montese, da parte di Swarovski, insegna. D'altra parte, in controtendenza, c'è anche chi - tra coloro che negli anni scorsi si erano disimpegnato - ha fatto un passo indietro ed è tornato a esporre a Norimberga. È il caso di Beretta, che con l'acquisizione di Ammotech oggi rappresenta uno dei più importanti attori sul mercato globale.

IWA rappresenta il più importante evento fieristico B2B e B2C del settore armi sul mercato europeo
IWA rappresenta il più importante evento fieristico B2B e B2C del settore armi sul mercato europeo - © Matteo Brogi

Le assenze erano comunque pesanti e hanno in parte condizionato l'atmosfera. Nonostante l'organizzazione abbia dichiarato 40.000 visitatori (+15% rispetto al 2023) e numeri record per quanto riguarda marchi rappresentati (1.072) e paesi di provenienza (120), i padiglioni impegnati dall'esposizione erano due meno che in passato. Le assenze hanno lasciato spazio e visibilità ai produttori turchi, che dimostrano grande vitalità.

Nel settore delle armi, le previsioni di vendita non esaltanti per il 2024 hanno invitato le aziende produttrici alla prudenza e al consolidamento dell'offerta. Molte le varianti di articoli già a catalogo, poche le novità degne di questo nome. È importante rilevare come le aspettative siano comunque in linea con l'era pre-pandemia. Non si può quindi parlare di un mercato in crisi. Della contrazione risentirà tendenzialmente chi si è ridimensionato sotto la spinta della crescita drogata dagli anni innaturali del distanziamento sociale e del lockdown. I previdenti già sapevano che il tempo delle "vacche grasse" era a termine. Sono comunque lecite le preoccupazioni di chi vede accumularsi nubi sul futuro, non fosse altro per gli instabili equilibri politici internazionali che non promettono niente di buono. Dopo l'aggressione all'Ucraina, per esempio, il mercato russo è sempre più chiuso dalle sanzioni.

A seguire presentiamo una carrellata dei prodotti più rappresentativi del 2024.

Benelli Lupo Best Wood

Il produttore urbinate ha presentato per il 2024 due nuovi allestimenti della carabina bolt action Lupo: Lupo Wood con nasello regolabile e Lupo Bronze Wood, entrambe con finitura Best e calciatura in noce europeo con laseratura WoodFX. Differiscono dal modello standard per finiture e implementazioni: nel primo caso, il nasello regolabile ha un'escursione di 40 mm che permette a chiunque di trovare il perfetto allineamento con l'ottica. Nel secondo, è presente una calciatura Montecarlo bavarian e il trattamento Best che protegge le parti metalliche è ispirato ai colori dell'autunno in una variante cromatica di tonalità calda, opaca. Bronze, appunto. Questi i calibri disponibili: 6,5 CM (solo Lupo Bronze Wood), .308 W, .30-06 S, .300 WM e 8x57 JS (solo Lupo Wood).

Benelli Lupo Best Wood
Benelli Lupo Best Wood - © Matteo Brogi

Beretta BRX1 Western Hunting

La gamma straight-pull BRX1 di Beretta viene integrata da tre nuove varianti: Orange Wild Boar edition fornita di mire metalliche, Wood con legni di classe 3 - subito disponibili - e, soprattutto, l'innovativa Western Hunting che raggiungerà le armerie a metà anno. Questo nuovo allestimento, qui nella versione con calciatura in polimero di colore verde, monterà una canna da 19 mm di diametro rivestita in fibra di carbonio e un'inedita noce dell'otturatore maggiorata, in questo caso di forma cilindrica.

Beretta BRX1 Western Hunting
Beretta BRX1 Western Hunting - © Matteo Brogi

Bergara Sierra

Appartenente alla serie Wilderness, dedicata agli impieghi venatori più gravosi, il nuovo modello bolt action Sierra di Bergara adotta la classica azione B-14, finiture in Cerakote Sniper Grey, lo scatto regolabile Performance Trigger e un calcio Sporter in polimero con nasello regolabile e finitura camo. È disponibile in 10 calibri dal .223 R al .300 WM che non trascurano le configurazioni più moderne, quali gli assetti PRC in 6,5 mm, 7 mm e .300"; la canna è offerta nelle lunghezze di 510 e 610 mm a seconda dei calibri. Monta di serie il freno di bocca ed è offerto anche in versione per mancini. Distribuisce RA Redolfi.

Bergara Sierra
Bergara Sierra - © Matteo Brogi

Browning BAR 4X Limited edition

Lo storico marchio Browning insiste nell'estensione di gamma delle sue carabine straight-pull Maral e semiautomatiche BAR nella nuova versione modulare 4X, configurabile direttamente online in centinaia di varianti. Per quanto riguarda Maral, spiccano le edizioni limitate Platinum e Ultimate, entrambe caratterizzate da piacevoli e non invadenti incisioni sulla carcassa. Nel segmento delle semiautomatiche, le BAR 4X ora sono disponibili nelle edizioni limitate Autumn e Platinum.

Browning BAR 4X Limited edition
Browning BAR 4X Limited edition - © Matteo Brogi

Cosmi Chilometro

La bolt action Cosmi Chilometro ha raggiunto la sua configurazione definitiva e a breve sono previste le prime consegne. È ora disponibile in due allestimenti:

  • Classico, con azione in acciaio e calcio in legno;
  • Tecnico, con azione in titanio, canna rivestita in carbonio, calcio in carbonio.

Caratteristica della Chilometro è l'azione in blocco unico che accoglie due pilastrini forati per il montaggio della pala del calcio e dell'astina; una soluzione che permette di rinunciare al bedding e di mantenere un'architettura con canna flottante. L'allestimento Classic in primo piano porta una bella incisione di Muffolini.

Cosmi Chilometro
Cosmi Chilometro - © Matteo Brogi

CZ 600 American

La già ampia gamma di allestimenti del modello bolt action 600 di CZ si arricchisce del più classico allestimento American. Basato sull'azione che abbiamo già avuto modo di apprezzare, conserva l'interfaccia Remington 700 che è garanzia di flessibilità e modularità. Presenta un calcio simmetrico in legno di noce ed è presentato in un assortimento di calibri interessante, che integra i classici americani (che ormai includono il 6,5 Creedmoor) con un calibro molto vicino alla storia della Repubblica Ceca: il 7,62x39 già in uso negli eserciti dell'area sovietica e successivamente convertito all'impiego venatorio. L'allestimento conserva il sistema di scatto regolabile brevettato da CZ. È disponibile con canne da 18" (457 mm), 20" (508 mm) e 24" (610 mm). Distribuisce Bignami.

CZ 600 American
CZ 600 American - © Matteo Brogi

Dentler DR21

Il prodotto più interessante presentato a IWA 2024 è sicuramente la carabina straight-pull Dentler DR21. Prodotta da un'azienda finora nota per la sua gamma di attacchi a sgancio rapido, la DR21 presenta una calciatura in polimero innovativa che consente la regolazione del nasello e della lop. L'otturatore presenta una testina rotante a sei tenoni che forniscono 120 mm2 di superficie di chiusura; è sostituibile, così come la canna, permettendo quindi di configurare un sistema multicalibro che attualmente spazia tra gli estremi del .223 R e il .338 LM. La particolare architettura, con l'otturatore che scorre all'interno del calcio, permette di contenere la lunghezza dell'arma in 870 mm (calibri standard con canna da 520, i calibri magnum montano una canna da 600 mm). L'armamento del percussore avviene nell'imminenza del tiro premendo con la mano che impugna l'arma una sicurezza dorsale posta sulla pistola del calcio. L'arma dispone di scatto diretto tarato a 800 grammi, canna filettata e base a sgancio rapido Dentler Basis Vario.

Dentler DR21
Dentler DR21 - © Matteo Brogi

Dentler DR21
Dentler DR21 - © Matteo Brogi

Liwa Chayeh Z20

Fondata nel 2019, Liwa Arms Slovakia è un'azienda che in pochi anni è riuscita ad affermarsi sul mercato europeo con un unico prodotto, la carabina straight-pull Chayeh Z20. Realizzata per ora nei soli calibri .308 W e 6,5 CM che ne hanno limitato la gamma, nel 2024 è presentata anche con l'azione lunga in grado di ospitare cartucce più lunghe; le prime proposte in questo senso riguardano il .300 WM e il 9,3x62 mm. Le canne sono di produzione Lothar Walther. Gli otto allestimenti attualmente a catalogo prevedono calciature in fibra di carbonio, polimero con o senza finitura superficiale soft touch e legno nelle versioni bavarese, thumb-hole o nell'innovativo disegno con pala del calcio scheletrata.

Liwa Chayeh Z20
Liwa Chayeh Z20 - © Matteo Brogi

Merkel Helix Meisterstück

Merkel ha affidato a Karola Knoth la realizzazione di un'edizione speciale della sua rinomata carabina straight-pull Helix. L'artista si è ispirata alla fontana di Diana nella sua città natale, Suhl, realizzata negli anni Ottanta da Waldo Dörsch, per realizzare una preziosa incisione a sbalzo. "Wir feiern die Göttin der Jagd" (Celebriamo la dea della caccia) è il nome dello specifico modello, un pezzo unico dell'arte, arricchito di una notevole calciatura in radica di noce. L'arma è disponibile in calibro .308 Winchester al prezzo di 29.950 euro (2024). Merkel è un marchio della scuderia Bignami.

Merkel Helix Meisterstück
Merkel Helix Meisterstück - © Matteo Brogi

Pedersoli 86/71 Droptine Classic

La lever action Droptine di Pedersoli - provata nel corso del 2023 - quest'anno si arricchisce di una nuova versione denominata Classic. Il nuovo allestimento - sempre nell'iconico calibro .30-30 Winchester - presenta calciatura in legno, canna brunita lucida, carcassa tartarugata, tacca di mira e mirino (è comunque presente la predisposizione per il montaggio della slitta Picatinny) e canna da 19 pollici, distinguendosi per tutte queste caratteristiche dalla Droptine in polimero già a catalogo.

Pedersoli 86/71 Droptine Classic
Pedersoli 86/71 Droptine Classic - © Matteo Brogi

Proof Research Rifle Systems

Azienda conosciuta per le canne e le calciature in fibra di carbonio, Proof Research produce anche sistema d'arma completi utilizzando azioni di produttori terzi. La combinazione delle migliori soluzioni tecniche e di materiali tecnologici permette al marchio americano di proporre carabine dal peso contenuto in grado di garantire una precisione certificata di mezzo Moa. Numerose le varianti: possono essere analizzate sul sito del produttore.

Proof Research Rifle Systems
Proof Research Rifle Systems - © Matteo Brogi

Röwa Signature Carbon FBT

Il marchio è austriaco e ha a catalogo due carabine a otturatore girevole-scorrevole: la più tradizionale Titan 6 e la Signature. Quest'ultima è un'arma multicalibro che dispone di un sistema di armamento del percussore posto direttamente sull'otturatore sotto forma di una leva. Sull'azione è macchinata una lunga slitta Picatinny che agevola il montaggio di qualsiasi dispositivo ottico. L'allestimento Carbon FBT dispone di un calcio in carbonio FBT (Fine Ballistic Tool) con nasello regolabile in altezza che ne limita il peso a 2.500 grammi con canna da 510 mm. Disponibile anche in versione completamente mancina. Distribuisce RA Redolfi.

Röwa Signature Carbon FTB
Röwa Signature Carbon FTB - © Matteo Brogi

Ruger American Rifle generation II

Perfetta rappresentante dell'essenza americana, fatta di sostanza più che di concessioni alla raffinatezza, la bolt action American rifle di Ruger è stata lanciata nel 2012 e, da allora, è risultata un best seller. Novità del 2024 è la seconda generazione di questa iconica carabina, anche in questo caso disponibile nelle versioni standard con canna Sporter da 20 pollici (508 mm, in primo piano) e Ranch con canna da 16" (409 mm). I calibri non variano rispetto all'allestimento precedente. Quel che cambia sono la finitura del calcio (ora più grippante), il nasello regolabile e removibile, la sicura a tre posizioni disposta sulla coda dell'azione, la noce dell'otturatore intercambiabile, la canna fluted e la finitura, ora in Cerakote. Distribuisce Bignami.

Ruger American Rifle generation II
Ruger American Rifle generation II - © Matteo Brogi

Sabatti Rover Shooter e Rover Varmint Syn

Abbiamo avuto il privilegio di provare sia la Rover Shooter sia la Rover Varmint Syn in anteprima a fine 2023. I due nuovi allestimenti bolt action di Sabatti sono strumenti ibridi che strizzano l'occhio agli appassionati che alla caccia affiancano qualche seduta sportiva in poligono. In entrambi i casi, tra gli elementi di distinzione spicca il calcio: nel caso della Shooter, è di tipo ICM a matrice di carbonio in grado di conferire all'arma rigidità e precisione superiori alla media. Nella Varmint Syn, il calcio è di tipo thumbhole in nylon caricato in fibra di vetro, con nasello regolabile. La finitura è camo, la canna multiradiale.

Sabatti Rover Shooter e Rover Varmint Syn
Sabatti Rover Shooter e Rover Varmint Syn - © Matteo Brogi

Savage 110 Klym e Impulse Klym

Tra le numerose novità presentate da Savage spiccano gli allestimenti Klym di cui si arricchiscono le serie 110 bolt action e Impulse straight-pull. In entrambi i casi sono stati adottate calciature in carbonio FBT (Fine Ballistic Tool) con nasello regolabile e canne rivestite in fibra di carbonio Proof Research. Questa combinazione consente di contenere la massa in 2.700 grammi nel modello 110 e 3.040 grammi nella versione Impulse. In entrambi i casi l'arma viene venduta dotata di freno di bocca. Sempre Savage ha annunciato l'aggiunta della nuova cameratura .400 Legend in numerose versioni dei modelli Axis e 110. Distribuisce Bignami.

Savage 110 Klym e Impulse Klym
Savage 110 Klym e Impulse Klym - © Matteo Brogi

Steyr Gams

Assente in fiera ma rappresentata dal suo distributore tedesco, Steyr ha presentato la bolt action Gams. Definita come la carabina definitiva per il cacciatore di montagna, presenta un'azione in grado di accomodare i calibri .223 R, .243 W, .308 W, 6,5 CM, 7-08 mm R che riporta due spezzoni Picatinny a cavallo della finestra d'espulsione. Per quanto riguarda le sicurezze, è disponibile sia nella versione con sistema manuale di armamento del percussore sia con leva tre posizioni che blocca percussore e sistema di scatto. La contraddistinguono una raffinata calciatura in carbonio, con nasello regolabile, e un peso di soli 2.400 grammi. Distribuisce TFC.

Steyr Gams
Steyr Gams - © Matteo Brogi

Winchester SXR2 Pump

L'ultima novità di Winchester è la carabina SXR2 a pompa. Pensata specificamente per la caccia in battuta, affida il riarmo a un manicotto che scorre direttamente sopra all'astina fissa. Una soluzione tecnica che esalta la fluidità dell'azione. Tre sono le versioni disponibili già al lancio: Field con calcio in legno e Composite con calcio in polimero, entrambe con canne da 530 mm, Tracker con canna da 470 mm e calciatura in polimero camo orange. Sono tutte disponibili nei tre calibri più diffusi: .308 W, .30-06 S e .300 WM.

Winchester SXR2 Pump
Winchester SXR2 Pump - © Matteo Brogi

Se sei interessato alla caccia sostenibile e alla conservazione, segui la pagina Facebook e l'account Instagram di Hunting Log.

Altri articoli dalla sezione Armi e accessori

Pedersoli Kodiak Express MK VI, un express per cinghiali (ma non solo)
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
Pedersoli Kodiak Express MK VI, un express per cinghiali (ma non solo)

La carabina express Pedersoli Kodiak Express MK VI ad avancarica unisce il sapore della tradizione alla sicurezza dalla tecnologia contemporanea >>

Munizioni: atossiche ma non solo. Le novità di IWA 2024
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
Munizioni: atossiche ma non solo. Le novità di IWA 2024

A IWA 2024 sono state presentate alcune novità anche nel settore del munizionamento da caccia. Sia atossico che convenzionale >>

Cannocchiali, termici e digitali: 25 novità da IWA 2024
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
Cannocchiali, termici e digitali: 25 novità da IWA 2024

Dalla A di ATN alla Z di Zero Compromise: a IWA 2024 sono stati presentati dispositivi termici, visori notturni, strumenti multispettro. I 25 più interessanti >>

Aimpoint Acro C-2 Orange: il punto rosso si tinge di arancio
Pubblicato il in Armi e accessori
di Matteo Brogi
Aimpoint Acro C-2 Orange: il punto rosso si tinge di arancio

Aimpoint Acro C-2 Orange è il nuovo punto rosso del produttore svedese. Si distingue dalla versione standard per la colorazione arancio e la finitura Cerakote >>